chi siamo
dove siamo
listino
agriturismo
servizi
Campo da Golf
Escursioni
Contatti
offerte in agriturismo ferrara
  HOME Agriturismo Ca' Laura
Il Parco del Delta del Po è' il più esteso fra i Parchi Regionali, occupa un importantissima porzione del territorio della Regione Emilia-Romagna a partire a nord dal corso del Po di Goro, si sviluppa sino a ricomprendere tutto il delta storico del fiume Po e le foci di alcuni fiumi appenninicai quali il Reno, il Lamone. i Fiumi Uniti, il Bevano e zone umide salmastre site lungo la costa adriatica e nell'immediato entroterra quali la Sacca di Goro, le Valli di Comacchio, le Piallasse Ravennati, le Saline di Cervia, le zone umide interne di acqua dolce delle Valli di Campotto, boschi e pinete come il Bosco della Mesola e la Pineta di San Vitale.

Ricchissima è anche la dotazione di importanti monumenti: l'Abbazia di Pomposa, S. Apollinare in Classe, chiaviche e manufatti di regolamentazione idraulica, gli stessi centri storici di Mesola, Comacchio, Ravenna e Cervia.
 

Itinerari nel delta del Po
...................................................

L'area del Delta è attraversata da canali, scoli, collettori; alcuni si collegano in rete tra loro, altri si congiungono in incroci idraulici o vanno a sfociare nei grandi fiumi, l'Adige e il Po.

Le imbarcazioni hanno solitamente il fondo piatto e sono dipinte nei colori più vivaci: occorre sceglierle non solo a seconda del numero di persone ma del luogo che si vuol visitare, anche a causa dei fondali in continua trasformazione.
Battelli e motonavi dal diverso pescaggio organizzano escursioni che raggiungono le zone più suggestive del mutevole ed unico paesaggio Deltino.

Partendo dal centro di Mesola, dopo una visita al Castello estense e al Centro di educazione Ambientale del Parco del Delta del Po ospitato nello stesso complesso rinascimentale, il percorso prosegue verso la secentesca Torre dell'Abate e il vicino Bosco della Fasanara.


Costeggiando, verso il mare, il Bosco di Mesola, si raggiunge la settecentesca Torre Palù. Dirigendosi verso la laguna, passando dal rifugio Romanina, si arriva al centro di Goro. Un percorso che si sviluppa sul ricamo della costa: da Mesola si costeggia l'argine passando attorno al Bosco della Fasanara. Scendendo verso sud, con il mare da un lato e il Bosco planiziale di Mesola dall'altro, si giunge a Goro.


Arrivando fino alla foce del Po in prossimità di Gorino - in bicicletta -
è possibile raggiungere angoli suggestivi fra le lingue di terra che si
insinuano nella laguna.

Dal complesso abbaziale di Pomposa, dopo un breve tratto sulla S.S. Romea - direzione sud - si percorre la strada verso Volano. Passando da Canneviè e dalle Valli di Porticino, oltre il centro di Volano, si apre lo splendido e incantevole paesaggio costiuito dalle valli Bertuzzi, Cantone e Nuova. Attraverso la strada panoramica Acciaioli - direzione sud - si raggiunge l'accogliente litorale comacchiese.
La città sull'acqua si può visitare anche in barca, con le classiche "batane".
........................................................................................................
Di qui parte un itinerario suggestivo, attraverso i canali del centro storico
che raggiunge il quartiere S. Pietro. Dal canale di Via Cavour accanto allaTorre dell'orologio , presta invece servizio "La Comacina"; con il
percorso offerto è possibile raggiungere il Santuario dei Cappuccini navigando lungo il canale Lombardo.

.........................................................................................................
Il Bosco della Mesola

La vegetazione del Gran Bosco è costituita prevalentemente da specie mediterranee.


Tra queste primeggia il Leccio consociato con quercia Farnia, Frassini, Olmi, Pioppi bianchi e Carpino orientale.
Sono diffusi, prevalentemente nella zona a confine con il mare, il Pino domestico e marittimo; nel sottobosco si trovano la Fillirea, il Ligustro volgare, il Biancospino, il Pruno spinoso, il Pungitopo, il Cisto, la Felce aquilina e la Felce palustre.


Di estremo interesse la presenza di una popolazione autoctona di cervi.
Solo una porzione del bosco é aperta al pubblico (martedì, venerdì, sabato, domenica e tutti i giorni festivi). Un percorso che si sviluppa sul ricamo della costa: da Mesola si costeggia l'argine passando attorno a
l Bosco della Fasanara.
 
 
Azienda Agrituristica Ca’ Laura via Cristina, 70 44020 BOSCO MESOLA (FE) tel e fax 0533.794372 cell 338.3815846

Deltacommerce S.r.l. :: Web :: Corsi :: Software :: Linux ::
Informativa estesa sull'uso dei cookie